Superpapà Podcast, il podcast dei papà – Francesco Uccello
Francesco Uccello

Superpapà Podcast, il podcast dei papà – Francesco Uccello

Francesco Uccello è stato uno dei primi papà blogger che ho conosciuto in rete e nella vita reale, una gran bella persona!

Chi è Francesco Uccello

Napoletano doc, sposato con 2 figli, Francesco è un uomo pieno di risorse, d’altronde il suo curriculum vitae non mente: giornalista, scrittore, autore, educatore, blogger e, soprattutto, papà.
Più precisamente ‘motelospiegoapapà’, la sua prima creatura digitale nel 2011, il blog dove racconta spunti e aneddoti del suo essere padre. Ed è stato tra i primi in Italia, un successo in rete tanto da arrivare a scrivere anche un libro sulla stessa sintonia del blog.

Tante esperienze in rete e in tv

Ma Francesco Uccello non si è fermato qui, ha lavorato sodo per portare i papà in televisione con il programma andato in seconda serata su Raitre “Chiedi a Papà”, un programma che ha avuto alti e bassi, non da tutti è stato compreso.

Con Francesco mi sono trovato nel 2016 a Parigi ad un raduno internazionale di genitori blogger organizzato dalla rivista di settore Parole de Mamans, tra 500 blogger provenienti da 14 paesi diversi a rappresentare i papà d’Italia c’eravamo io e lui! Un’esperienza fantastica per due amici come noi!

Francesco Uccello è stato tra i primi in Italia a esporsi sul tema paternità, e tra un lavoro e un altro ha realizzato il suo sogno di scrivere un romanzo ambientato a Napoli, Lo Scarabeo.

Francesco Uccello professore

L’anno scorso, in pieno lockdown, ha seguito la classe quinta H del liceo delle scienze umane dell’istituto ‘Rocco Scotellaro’ di San Giorgio a Cremano e ha condotto il progetto Imaturandi, un blog di classe gestito dai ragazzi. Memorabile la sua lettera ai miei maturandi

Sentiamo quali sono le idee per il futuro e le preoccupazioni per il presente dell’amico Francesco Uccello, alias Mo te lo spiego a papà, cliccate qui per accedere all’intervista sul nostro Podcast dei Papà!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin