La risata? E’ il sale della vita!

Dì la verità, superpapà, quanto ti piace far ridere i bambini con una delle tue memorabili barzellette? Da Pierino in poi, la barzelletta è diventata uno dei mezzi più semplici e immediati per educare i nostri figli all’arte del buonumore. Giorno dopo giorno, anzi risata dopo risata, alleni i tuoi figli a sviluppare un lato del carattere che sarà utilissimo quando diventeranno grandi: saper cogliere il lato ironico e buffo della vita. Hai finito la scorza di barzellette? Te ne propongo 10 irresistibili, le più amate dai bambini!

Le barzellette su Pierino


Ogni papà cresce a pane e barzellette su Pierino. Questa figura tradizionale di bambino impertinente infatti ha deliziato generazioni su generazioni con le sue battute a volte innocenti, a volte decisamente più piccanti. Queste sono le 5 più belle e divertenti:

Pierino va a una festa e indossa la sua camicia di lino appena comprata. Mentre balla con i suoi amici, si rovescia addosso un bicchiere di Coca-Cola, macchiandola tantissimo. Torna a casa molto triste e la mamma gli chiede:
“Pierino cos’è successo?”
“Mamma ho rovesciato la Coca-Cola sulla camicia di lino”
“Non ti preoccupare, Lino se la laverà da solo la camicia!”

La nonna chiede a Pierino:
“Amore di nonna, ti è piaciuto il salvadanaio a forma di automobile che ti ho regalato?”
“Nonnina tantissimo, ma ti sei dimenticata di fare il pieno!”

Un giorno la maestra chiede ai suoi alunni:
“Bambini mi sapete dire qual è il pesce che cresce più in fretta di tutti quanti?”
Pierino, orgoglioso, alza subito la mano:
“Il pesce signora maestra”
“Il pesce? E perché?”
“Perché sabato scorso mio papà ne ha pescato uno che cresce 10 cm ogni volta che ne parla!”

Pierino è interrogato a storia:
“Allora Pierino, dimmi cosa fecero i Romani quando videro che la Macedonia avanzava?”
“La misero in frigo!”
“E cosa viene dopo l’età del ferro?”
“La ruggine!”
“Vediamo se sai questa. Dove abitavano gli antichi Galli?”
“Nei pollai, signora maestra”
“E cosa mi dici della morte di Giulio Cesare?”
“Che sono molto dispiaciuto per lui!”

La maestra sta spiegando grammatica:
“Pierino, vediamo se sei stato attento. Io studio, tu studi, egli studia. Che tempo è?”
Pierino ci pensa un attimo e poi risponde:
“Tempo perso, signora maestra!”

Barzellette varie


Ogni superpapà deve conoscere almeno 5 barzellette su temi vari ed eventuali! Queste sono quelle che fanno più ridere.

La maestra di religione chiede a un bambino:
“Dici le preghiere prima di mangiare?”
“No, maestra, mia mamma è una brava cuoca!”

Una mamma dice al figlio:
“Se domani prendi un bel voto a scuola ti do cinque euro”
Il giorno dopo il bimbo torna a casa e dice:
“Mamma ti do una bella notizia”
“Hai preso un bel voto?”
“No, hai risparmiato cinque euro!”

Un gallo a una papera
“Dove sei domani”
“Qua!”

Il papà chiede ad Arianna:
“Tesoro mio, mi sai dire perché i pesci hanno le spine?”
“Semplice papà, perché in mare c’è la corrente!”

Andrea, dopo aver terminato il compito in classe, chiede al suo compagno:
“Giulio come è andato il compito?”
“Male, ho consegnato in bianco”
“Ma non è possibile!” dice Giulio
“Perché?”
“Anche io l’ho consegnato in bianco, la maestra penserà che abbiamo copiato!”

Una giornata nata con la luna storta, un viaggio in macchina, un lungo e a volte noioso pranzo con i parenti: ogni occasione è buona per far sorridere tuo figlio. A proposito superpapà, lo sai che alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che un bambino ride in media 10 volte in più di un adulto? L’ilarità suscitata da una semplice battuta quindi non serve soltanto al piccolo ma anche a te perché “La vita deve essere presa con amore e umorismo. Con amore per capirla e con umorismo per reggerne il peso“.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.