L’arrivo di un altro fratellino

La famiglia si allarga, caro Superpapà, e tu sei felicissimo. Il problema è che l’arrivo di un altro bambino genera una piccola rivoluzione all’interno dell’ordine familiare. L’annuncio del lieto evento va di pari passo con tutta una serie di domande su come reagiranno gli altri figli, se sarai in grado di amare il nuovo arrivato al pari dei fratelli più mille dubbi circa l’organizzazione futura della vostra vita familiare. C’è da perdere il sonno vero? In realtà quello che non devi perdere è il sangue freddo!

Il prima

Da buon papà devi pianificare il più possibile, a partire dall’annuncio della gravidanza che dovrà essere fatto esclusivamente da voi genitori e da nessun altro. Non esiste un momento più appropriato di un altro però ricorda che i bimbi piccoli hanno un concetto relativo del tempo, 6 mesi per loro possono corrispondere a 5 anni, quindi valuta in base all’età dei tuoi figli. Spiega, senza scendere nei particolari, cosa accadrà al corpo della mamma e rassicurali sul fatto che la gravidanza è un evento naturale da affrontare con la massima serenità da parte di tutti.

Aspetta che sia lui (o loro) a porti domande più specifiche e coinvolgilo nei preparativi della gravidanza senza forzarlo. Ti do un piccolo consiglio. Se ci sono importanti cambiamenti in atto, come lo spannolinamento, l’abbandono del ciuccio o il dormire nella propria cameretta, non avere fretta e rispetta i suoi ritmi. L’arrivo di un nuovo fratellino è un forte cambiamento, dagli tempo di assimilare l’evento.

Il durante

Congratulazioni, Superpapà, finalmente è nato e sei al settimo cielo. Fai accompagnare i tuoi figli in ospedale il prima possibile da una persona che loro adorano, come un nonno o una zia, e fai le presentazioni. Ti consiglio di pensare a piccoli regalini come una collana, un bracciale o un gioco, che spaccerai come medaglie per aver raggiunto lo status di fratello maggiore. Occupati del nuovo arrivato in modo tale che la mamma possa dedicare tutta la sua attenzione agli altri figli. Hanno bisogno di essere rassicurati sull’amore materno, un passaggio molto importante per la futura serenità familiare.

Il dopo

Le mamme e i papà spesso sono spaventati dal ritorno a casa. È vero, non sarà una passeggiata ma cerca di mantenere intatte le stesse routine di prima, come ad esempio la fiaba della buonanotte o un gioco dopo cena. Infine, stimola la loro autonomia permettendogli di portarvi un pannolino, una tutina o una salvietta. In conclusione, l’arrivo di un altro figlio non deve spaventarti. Basta qualche astuzia da Superpapà e tanto amore per superare i piccoli problemi che si presenteranno sul vostro cammino.

,
Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.