papà e figlio giocano quando la mamma non c'è

Da solo con il piccolo per la prima volta: consigli utili

La mamma è via per un convegno di lavoro, e ora?


Si sa che le donne sono più brave nel ruolo di jolly tra lavoro, cura dei figli, faccende strettamente domestiche. Eppure anche noi papà stiamo imparando a dare una mano rispetto ai nostri nonni che – in qualità di uomini di casa – relegavano il loro contributo al solo sostentamento economico. La nostra compagna ci ha informati del suo viaggio di lavoro e ci ha affidato tutta la gestione del menage familiare. E che si fa adesso?

Prima regola: l’organizzazione è fondamentale

Prendiamo carta e penna ed iniziamo a scrivere gli orari essenziali ed improrogabili che scandiscono queste giornate da soli con i nostri figli. I nostri e soprattutto i loro. Organizziamo così la gestione del tempo insieme in maniera funzionale. E non lasciamoci sopraffare dall’ansia, non sappiamo cucinare? Via libera alla pizza. La casa è in disordine? Chiediamo ai nostri bambini di aiutarci a riordinare, inventiamo un gioco associato a questo compito. 

Amore, papà ti porta a lavoro con lui

Nostro figlio esce da scuola durante la nostra pausa pranzo e noi dobbiamo rientrare a lavoro per il turno pomeridiano, dove lo lasciamo? Portiamolo con noi. Facciamo vedere a lei/lui il nostro ufficio, spieghiamogli di cosa si occupa il papà e chiediamogli di raccontarci cosa gli piacerebbe fare da grande. Rispondiamo alle loro domande e stimoliamo così la loro curiosità.

Che mangiamo per cena?

Nel nostro planning di “inizio avventura” devono essere previsti anche i pasti, così da non scervellarci troppo sulla loro preparazione. Facciamo la spesa insieme al nostro bambino e chiediamo di aiutarci a cucinare per noi due. Ci soprenderà il suo entusiasmo nel mettere le mani in pasta. E dopo cena che facciamo? Mamma non c’è, quindi per una volta facciamo un’eccezione alla regola. Dopo aver controllato insieme i compiti per il giorno successivo e preparata la cartella di scuola via libera ad una partita insieme ai videogiochi. E adesso pigiama e subito a letto che domani il tuo papà ti accompagna a scuola. 

I bambini sono a letto, organizziamo la nostra giornata di domani

Iniziamo a preparare i suoi vestiti sulla sedia, così domattina non perderemo tempo nella loro ricerca, facciamo la stessa cosa anche con i nostri. Mettiamo la tovaglia per la colazione con i biscotti e i cereali già sul tavolo e carichiamo la moka con il caffè, così quando suonerà la sveglia il grosso sarà già fatto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin