L’importanza dello zainetto

Ne è passato di tempo da quando portavi i libri con le cinghie di cuoio o di corda. Oggi lo zaino scuola per i tuoi figli è un accessorio moda che, se dipendesse da loro, andrebbe cambiato tutti gli anni. Colori, modelli, personaggi preferiti, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per te invece lo zainetto è un acquisto che deve essere preso sul serio perché i ragazzi ormai trasportano una quantità tale di libri che, a volte, fai fatica anche tu a portare. Acquistare uno zaino scuola che sia bello ma anche solido e ben fatto è un investimento sulla salute di tuo figlio. Uno zainetto che si adatta male al corpo del bimbo infatti può causare dolori alla zona lombare, al collo e alle spalle.

Rischio scoliosi?

Iniziamo con lo sgombrare il campo da dicerie metropolitane. Lo zaino, sopratutto se indossato male, può creare problemi alla schiena ma non fa insorgere patologie come la scoliosi o la cifosi in soggetti che non sono predisposti. Il rovescio della medaglia è che una borsa per la scuola troppo pesante può acuire e peggiorarne la sintomatologia. Spesso l’insorgere del mal di schiena è dovuto a una scarsa resistenza muscolare che trova origine nella sedentarietà e nella mancanza di un’attività fisica adeguata. I nostri ragazzi infatti trascorrono molto tempo seduti e questo a lungo andare indebolisce la postura e il tono dei muscoli stessi.

Lo zaino pesante può favorire l’insorgere, a lungo andare, dell’ernia del disco e della spondilolisi ovvero un piccolo trauma a carico delle vertebre. A questo aggiungi che può provocare un eccessivo sbilanciamento in avanti e accentuare la curvatura della schiena. Questi sono i motivi per cui non devi sottovalutare la scelta dello zaino per tuo figlio.

Lo zainetto scuola, scegliere bene per evitare problemi

Regola aurea: lo zainetto ideale deve calzare come la scarpetta di Cenerentola ovvero deve essere della giusta dimensione per il fisico di tuo figlio. Il modello perfetto è quello che non supera le anche del ragazzo perché, oltre questa soglia, anche il migliore dei modelli tende a incurvare la schiena. Altro step fondamentale è la presenza di uno schienale rigido ma imbottito, necessario sia per evitare che i libri possano far male alla schiena di tuo figlio sia per evitare l’accumulo di peso verso il basso.

Gli spallacci devono essere imbottiti e soprattutto regolabili perché devono adattarsi al fisico del ragazzo. Fondamentale è anche la larghezza che non deve essere mai inferiore ai 5 cm. Una cosa alla quale non prestiamo quasi mai attenzione è il peso originario dello zainetto. Scegli modelli leggeri realizzati con tele sintetiche e possibilmente corredati da una serie di tasche dove il bambino potrà mettere le sue cose, distribuendole in modo tale da non creare sovraccarichi.

Un ultimo consiglio


Ti basta dare un’occhiata ai ragazzi quando escono fuori di scuola per renderti conto che hanno tutti una pessima abitudine, quella di portare lo zaino soltanto su una spalla. Questa moda può provocare piccoli traumi alla schiena perché il peso dei libri deve essere diviso su entrambe le spalle.

, ,
Silvio Petta

I papà sono sbarcati in rete, seguici su Facebook - Twitter - Google+ e, presto, sul nuovo sito

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.