Le ideonzole di Bidonzolo

Esatto amici di Bidonzolo! bidovetro, che spesso e volentieri viene maltrattato e non differenziato come si dovrebbe!
Dato però che noi siamo Eco, impareremo in poche semplici regole a conferirgli degna sepoltura ma anche, nel caso in cui ce ne fosse la possibilità, valido ed utile riutilizzo.
Rifiuti come le bottiglie, i bicchieri, i barattoli e i vasi di vetro devono essere gettati nel cassonetto del vetro, o campana come la chiamano in molti. Teniamo sempre ben presente che i contenitori devono essere puliti e soprattutto vuoti: non inserite nel cassonetto bottiglie di vetro piene o semi-piene anche se si tratta solo di acqua.

Questo materiale tra l’altro, gode di un’ altissima percentuale di riutilizzo. Ve lo avevo già accennato precedentemente: i vasetti delle marmellate, dei sottaceti, dei succhi di frutta, le bottiglie possono comodamente diventare dei piccoli vasi, dei portacandele oppure mantenere il loro ruolo di contenitori di cibo e bevande nel caso in cui ci si dilettasse in cucina con conserve, liquori e quant’altro.
Attenti però: il vetro, nonostante la sua massima trasparenza, può anche ingannare.
Oggetti come lampadine neon, specchi, bicchieri di cristallo e contenitori in pirex devono essere riciclati in maniera differente, a meno che non vi sia balenata in testa una ideonzola creativa come questa:
le vecchie lampadine possono tornare utili nelle composizioni con piante, fiori e oggetti decorativi di varia natura. Delle sfere trasparenti che danno luce e dinamicità ad una creazione casalinga che d’un tratto diventa originalissima! Un nuovo lampadario ricco di ciondoli che, seppur non funzionanti, riflettono la luce, per esempio. Avete presente quando sfogliate quei bellissimi cataloghi o riviste di arredamento e, vedendo foto di soprammobili fai da te, vi ritrovate ad esclamare.

“Forte, non ci avevo pensato!”?

Ecco, é esattamente quello che potrebbe succedere a chi entra in casa vostra dopo aver conosciuto le ideonzole creative di Bidonzolo.

 

, , , , , ,
Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *