Domanda da un milione di dollari: cosa è, realmente, il meglio per il nostro piccolo? Senza dubbio introdurlo a una vita sana e rispettosa di ciò che lo circonda. Spiegargli che il concetto di “bello” è qualcosa di estremamente profondo e soggettivo. In questo solco si inserisce l’idea del riuso, del donare nuova vita ad abitini, giocattoli e prodotti per l’infanzia. Perché ciò che conta è il rispetto: cosa differenzia un capo nuovo da uno usato ma pulito, profumato e stirato? Nulla.

Ringraziando l’ufficio stampa di Leotron, società che gestisce due diversi network che operano nel settore dell’usato, Mercatopoli e Baby Bazar, proviamo a comprendere meglio le basi di quest’ultimo marchio, presente su tutto il territorio nazionale.

Baby Bazar è un network di negozi dell’usato dedicati al mondo del bimbo, basati sulla filosofia del riuso. Quante volte mamme e papà pensano “Ma quanto costano le cose che servono al nostro piccolo? e poi sembra quasi uno spreco spendere tutti quei soldi, perché le useranno pochissimo“. Proprio da questo nasce l’idea di Baby Bazar: negozi in cui i genitori possono portare ciò che al loro bimbo non serve più e metterlo in vendita, realizzando denaro in contanti nel momento in cui gli oggetti verranno venduti. Oltre a questo, potranno comprare tutto ciò di cui hanno bisogno a prezzi molto ridotti rispetto a quelli del nuovo.

Fare acquisti con Baby Bazar vuol dire garantirsi una possibilità rilevante di risparmio e questo sempre in abbinamento con la qualità: i prodotti sono accuratamente selezionati, devono essere puliti, integri, funzionanti e ogni articolo viene inserito in un contesto ordinato, accogliente e pulito. Oltre a tutto ciò che può servire ai bambini, è disponibile anche una gamma di offerte per le mamme in dolce attesa. Baby Bazar si qualifica come network di negozi bimbo improntati su uno stile di vita sempre più in voga, basato sulla sostenibilità e sul rispetto del pianeta: ogni punto vendita ha come obiettivo quello di diffondere la filosofia del riuso, intesa come possibilità di evitare gli sprechi inutili di materie prime, di prodotti e di energie e di ridurre l’inquinamento grazie al riuso. Parliamo perciò di riuso, risparmio e qualità. Proprio per la sua filosofia, il network partecipa a iniziative legate alla sostenibilità, sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista umano.

E voi cosa ne pensate? Sfruttate questo o altri franchise dedicati al riuso? Siete favorevoli o contrari a questa pratica? Fateci sapere il vostro parere!

, , , , , , , , , , , , , ,
Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *