Si è spento a 46 anni, stroncato da un terribile male, Massimo Dal Pos, padre di famiglia e responsabile commerciale alla Treviso Ricambi di Treviso. Dal Pos viveva a Santa Lucia di Piave (TV) con la moglie Ornella e i figli Davide e Sara. Sette mesi fa gli è stato diagnosticato un cancro ai polmoni, malattia contro la quale Massimo ha combattuto ma che alla fine ha avuto il sopravvento e nella notte tra sabato e domenica ha strappato il 46enne all’affetto dei suoi cari.

Il figlio Davide ha scritto una commovente lettera al padre che sta facendo il giro del web, come è giusto che sia. Il mondo intero deve sapere che Davide ha avuto un papà esemplare che, al momento giusto, gli ha conferito fiducia e responsabilità:

Massimo Dal Pos A te che sei stato il papà migliore del mondo, che con sacrificio e umiltà mi hai fatto diventare quello che sono adesso. Ultimamente qualsiasi cosa c’era da fare me la delegavi sempre, come dovessi mettermi a conoscenza di tutto prima di andartene. Questi ultimi 7 mesi, da quando abbiamo scoperto la malattia nessuno si è mai tirato indietro, te compreso, e ci abbiamo provato con tutte le nostre forze e possibilità. Sapevamo sin da subito che la cosa era poco fattibile ma come fai a non crederci?! Oggi dopo questo lungo calvario mi sento felice e rasserenato, perché finalmente tu hai smesso di soffrire e noi anche. E non lo scorderò mai dalla testa quando qualche giorno fa, in un tuo momento di difficoltà, mi hai detto: “Davide adesso prendi in mano te la situazione qui a casa” e così farò, mi sento pronto per farlo anche se non avrei voluto farlo per questo motivo, ma va bene così. Sei, lo sarai e lo sei sempre stato una persona buona, umile e felice e un esempio per tutti quelli che ti hanno conosciuto. Ora qui a casa ci penso io, ma tu da lassù dammi sempre una mano,

Ciao papà

tuo figlio Davide

 

Lo staff di Superpapà rende omaggio ad un grande papà e al suo splendido figlio.

Fonte OggiTreviso
, , , , ,
Silvio Petta

I papà sono sbarcati in rete, seguici su Facebook - Twitter - Google+ e, presto, sul nuovo sito

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *