locandinavg-liteCose da papà. L’esordio alla regia dell’attore e comico romano Riccardo Rossi è dedicato proprio al mondo dei padri, visti sotto un’ottica particolare e in una chiave divertente come è nello stile dello stesso Rossi, divertente e mai volgare. Non può sorprendere quindi che “La prima volta di mia figlia” esca nelle sale nostrane proprio il 19 marzo, giorno della Festa del Papà. Il tema è ben spiegato nel titolo stesso della pellicola, un momento importante nella vita di ogni individuo ma anche – a ben guardare – di chi gli sta accanto. E i genitori non fanno eccezione… Perché in fondo una figlia, per il proprio papà, rimane sempre una bambina!

SINOSSI UFFICIALE

Alberto (Riccardo Rossi) è un medico della mutua, maniaco dell’ordine, separato da dieci anni e totalmente dedito – emotivamente ed affettivamente – alla figlia quindicenne, Bianca (Benedetta Gargari). Un giorno uguale a tutti gli altri della sua vita completamente organizzata, metodica e ordinata, arriva un fulmine a ciel sereno: legge di nascosto sul diario di Bianca che la sua bambina sta per fare l’amore per la prima volta! Alberto è nel panico, non aveva ancora immaginato che potesse arrivare quel giorno anche per sua figlia: l’angelo della sua vita… Deciso a combattere per non far accadere il “fattaccio”, o quantomeno a far capire a sua figlia come “dovrebbe essere fatto” organizza una cena con la sua più cara amica Marina (Fabrizia Sacchi), ginecologa al consultorio e per questo – secondo Alberto – esperta di adolescenti, per dissuadere la figlia dal ‘commettere questo grave errore’. Al tavolo si aggiungono, indesiderati e inaspettati, Giovanni (Stefano Fresi), l’inopportuno marito di Marina ed Irene (Anna Foglietta), una psicologa collega di Alberto che lui detesta, perché è il suo esatto contrario. Si ritrovano tutti a raccontare le loro prime volte, ma nessuna delle esperienze riesce a dare a Bianca quello slancio educativo che Alberto tanto cercava e a farle capire tra le righe che non è ancora il momento giusto.
Le cose quindi non andranno come sperato e quella che doveva essere una cena “istruttiva” si trasformerà in uno zoo, una grande “terapia di gruppo” che cambierà per sempre il rapporto tra padre e figlia…”

  • Regia di Riccardo Rossi
  • Soggetto e sceneggiatura di Riccardo Rossi, Chiara Barzini, Luca Infascelli
  • Con Riccardo Rossi, Anna Foglietta, Fabrizia Sacchi, Stefano Fresi, Benedetta Gargari
  • Produzione Ascent Film con Rai Cinema
  • Distribuzione Universal Pictures
, , , ,
Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *